Mi chiamo Andrea Meregalli, sono nato nel 1984.

Mi occupo di giornalismo e uffici stampa dal 2009, di comunicazione dal 2011 e della realizzazione di siti web dal 2013.

Ho cominciato con la cronaca locale. Qui trovi alcuni degli articoli che ho scritto per un quotidiano online dal 2009 al 2014.

Ho lavorato come ufficio stampa esterno per una multinazionale dal 2009 al 2014. Ho curato pagine social. Ho realizzato siti web. Ho provato a ottimizzare siti web realizzati da altri (il Seo e WordPress sono due delle mie passioni). E curo, realizzo, provo tuttora.

Ho seguito la comunicazione di alcuni candidati durante recenti campagne elettorali e attualmente sono il web editor della sezione locale di un partito politico.

Dal 2015 mi occupo specialmente di giornalismo B2B raccontando in chiave retailer di sport, marketing, turismo e di un fenomeno che va sotto il nome di “ageing society“, l’invecchiamento progressivo della popolazione, tendenza che avrà forti ripercussioni sulla società del prossimo futuro.

Collaboro con alcune riviste online.

Con Finzioni Magazine dal 2009. In particolare scrivo di letteratura latinoamericana. Dal 2013 al 2014 ho ideato e realizzato una rubrica per il centenario di Julio Cortázar. Avevo anche un blog, che ho trasferito – in parte – nella home. Qui i miei articoli pubblicati su Finzioni.

Ogni tanto scrivo su DailyBest.

E ho scritto qualcosina su Cultweek.

Nel 2014 ho pubblicato Cuore di Carciofo, una raccolta di racconti per i tipi di Regina Zabo. Un anno dopo – sempre per Regina Zabo – è uscito Guy Pearce, un racconto “celebrativo”.

Ho pubblicato robaccia anche su SettePerUno, Prospektiva e Crapula Club.

Ho in essere un paio di progetti sub-imprenditoriali, di cui spero di parlare presto.

Ah, ovviamente e per quello che conta, sono iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti (quanta maiuscola solennità), sezione pubblicisti (quale minuscola consolazione).

Se non bastasse, il mio profilo Linkedin.

La mia mail è meregalli.andrea@gmail.com: rispondo sempre.