Cent’anni di Julio Cortázar

i primi cento anni di Julio Cortázar valgon bene un blog, cavolino.

abbiamo una decina di mesi per festeggiarlo, scrivendo di lui, dei suoi libri e delle nostre esperienze di lettori di Julio Cortázar.

lo farò attraverso una rubrica su quella gran figata di Finzioni Magazine e poi assieme, molto assieme, tutti i contributi possibili e immaginabili del “Julio Team” sparso lungo lo Stivale e quello che ci verrà in mente: letture collettive, traduzioni, concerti di musica jazz, concerti di musica classica, film, quello di Michelangelo Antognoni e quell’altro scritto con Ignacio Tankel, qualsiasi cosa, insomma, qualsiasi cosa omaggi quel fenomeno che all’anagrafe faceva Julio Florencio Cortázar Descotte.

chi c’è metta un dito qui sotto!

(non troppo sotto).

yuppi!

voglio proprio te.

voglio proprio te.

2 replies

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Cortázar è diventato Julio Centázar e l’abbiamo presa larga e siamo super contenti perché il barbutissimo centenario ha un sacco di amici, perché questo blog […]

  2. […] la puntata di agosto – lei, sì: ci stiamo preparando da ottobre – avrei in mente una roba di un collettivo che altro che Che Guevara, con tutti voialtri, lettori […]

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *